A che cosa serve l’osso sulla punta del naso?

Molti draghi hanno una sporgenza ossea sulla punta del naso. Molti dragonieri non si sono mai chiesti perché. Io no: mi faccio spesso domande e qualche volta ipotizzo anche delle risposte, seguitemi nei meandri della dragonologia e poi fatemi sapere che cosa ne pensate. I pulcini degli uccelli, che devono rompere un guscio ben resistente al momento della schiusa, hanno in cima al becco una struttura dura che si chiama …

Continua a leggere

Piume antistress per studenti

Pochissimi studenti sanno che la penna migliore con cui presentarsi a un esame è una piuma. Sceglietela morbida e del vostro colore preferito e vi aiuterà a prendere voti migliori! No, le nostre non sono le famigerate penne a scrittura programmabile, quelle dotate di memoria interna a cui far imparare le cose che voi dovreste studiare. Non vi suggeriscono le risposte giuste e non si sincronizzano con la mano del …

Continua a leggere

Esperimenti scientifici coi fuochi fatui

Bagliori vaganti, di origine ancor oggi incerta, popolano le notti e i racconti dei viandanti. Avvistati sopra le torbiere, aleggianti nei miasmi di palude o sfuggevoli tra le ombre dei cimiteri, i fuochi fatui non si sono ancora lasciati acchiappare e men che meno studiare. Due chimici dell’università di Pavia hanno provato a riprodurre un fuoco fatuo in condizioni controllate. Lo scopo di Luigi Garlaschelli e Paolo Boschetti era dimostrare …

Continua a leggere

Il negozio di Olivander a Lucca C&G

Olivander e le sue bacchette

“È la bacchetta a scegliere il mago”, Olivander ve lo dirà di sicuro quando entrerete nel suo negozio e vi troverete davanti a una parete piena di scatoline colorate. A quel punto dovrete cercare di ignorare il brusio della folla e concentrarvi solo sulla sfilza di bacchette che avrete davanti agli occhi. Ce ne sarà una che attirerà il vostro sguardo e che vi chiamerà più intensamente delle altre. Eccola, …

Continua a leggere

L’origine del cappello della strega

Il tipico cappello a punta non era un capo di abbigliamento che le streghe mettessero volentieri. Era il simbolo della loro condanna e lo dovevano indossare dopo essere state processate e ritenute colpevoli di stregoneria, sempre se la sentenza non era una condanna a morte. Prima del processo le streghe si vestivano come volevano loro, senza cappelli particolari. Il cappello a punta serviva a identificarle e isolarle in modo che …

Continua a leggere

Bed&Breakfast per fatine: nuove regole

Dal prossimo mese, ogni volta che una fatina dormirà a casa vostra dovrete darne notizia all’ufficio locale per il controllo delle creature magiche. Il Ministero della Magia ha promulgato una nuova legge antiterrorismo con lo scopo di mantenere un archivio sempre aggiornato con le posizioni e le attività di tutte le (potenzialmente pericolose) fatine in circolazione. Vi sarà sicuramente capitato di ospitare una fatina per qualche notte. Al mattino avrete …

Continua a leggere

Problemi per chi adotta un drago a distanza

Sputafuoco, il drago blu adottato a distanza dai bimbi di Lesa nel febbraio 2016, è cresciuto ed è stato liberato in un luogo segreto delle Alpi. Ne ho seguito la vita al draghile e l’ho raccontata mandando ogni mese una mail alla Biblioteca Comunale G. Carcano. Sabato 21 ottobre, alle 16, tornerò in biblioteca a parlare di draghi perché al draghile è sorto un problema: bisogna vaccinare i cuccioli contro …

Continua a leggere

140 bimbi assediano la Rocca di Arona

Giovedì 5 ottobre circa 140 ragazzi dell’Istituto comprensivo Giovanni XXIII saliranno alla Rocca di Arona per sfidarsi in varie prove di abilità basate sulla storia locale. Ad accoglierli ci saranno i volontari degli Amici della Rocca che racconteranno alcuni dei principali momenti storici e guideranno i giochi ispirati alle difficoltà incontrate dagli aronesi nel corso dei secoli. I giochi che ho progettato insieme agli Amici della Rocca coinvolgeranno diverse abilità …

Continua a leggere

Piove col sole, tempo di incantesimi

Avete mai visto piovere a ciel sereno? Quando succede è molto facile che in aria si formi anche un arcobaleno. In molti Paesi del mondo si dice che questa strana coincidenza capiti quando si sposano le volpi. Il caso di matrimonio tra animali è universalmente il più frequente e, se ci pensate, anche ai matrimoni umani si usa dire “sposa bagnata, sposa fortunata” (anche se in questo caso si allude …

Continua a leggere

Corso: inventare storie fantastiche

Il mio laboratorio di scrittura dell’Uni3 di Arona fornirà agli studenti le basi per scrivere racconti con elementi magici. Temi principali saranno l’evocazione del sense of wonder e le tecniche per favorire sospensione dell’incredulità. Racconterò leggende italiane, parlerò di erbe medicinali e spiegherò come intrecciare logica e immaginazione per creare ambientazioni credibili per esseri fantastici. Durante il corso analizzerò gli elementi dei racconti partendo dal fondo di verità contenuto in …

Continua a leggere