A che cosa serve l’osso sulla punta del naso?

teschio di dragoMolti draghi hanno una sporgenza ossea sulla punta del naso. Molti dragonieri non si sono mai chiesti perché.
Io no: mi faccio spesso domande e qualche volta ipotizzo anche delle risposte, seguitemi nei meandri della dragonologia e poi fatemi sapere se siete d’accordo con me o se avete una vostra teoria da sottoporre a sperimentazione.

I pulcini degli uccelli, che devono rompere un guscio ben resistente al momento della schiusa, hanno in cima al becco una struttura dura che si chiama “diamante” e utilizzano un particolare muscolo sul collo (il complexus) per picchiettare fino a rompere il guscio. I pulcini perdono il diamante dopo la schiusa perché non ne hanno più bisogno.

nascita di un piccolo alligatoreLe uova dei rettili sono meno calcificate di quelle degli uccelli. Quelle di alligatori e tartarughe, per fare un esempio semplice, sono morbide ed elastiche e si deformano quando il piccolo cerca di romperle al momento della schiusa. Per lacerare il guscio, i rettili usano un dente particolare, che spunta dall’osso intermascellare e che sporge in cima al muso. Questo dente si chiama “dente dell’uovo”, è molto affilato e cade qualche giorno dopo la nascita, perché non serve più.

Insomma, sia che il guscio sia rigido, sia che sia morbido, chi deve romperlo da dentro ha qualcosa di utile sulla punta del naso. Il cornetto sulla punta del muso dei draghi potrebbe quindi essere un dente dell’uovo che per qualche motivo non cade.

Per mantenere una struttura, l’organismo deve avere un buon motivo, altrimenti è un peso inutile. Io credo che l’osso sulla punta del naso sia utilissimo come mirino quando i draghi devono fiammare.

Potrebbero interessarti anche:

Dimmi che ne pensi. :)