Alberi di Natale e draghi

Albero di natale e draghiÈ accaduto quel che temevamo: i draghetti hanno scoperto come giocare con gli alberi di Natale.

All’inizio si comportavano come grossi gatti, limitandosi a tirare qualche zampata alle palline del loro colore preferito. I cuccioli consideravano gli alberi di Natale come altri alberi da frutto, una volta capito che le palline non sono commestibili e svanita la novità, sono tornati ai loro soliti giochi. Li abbiamo tenuti d’occhio ugualmente.

Sapete, sotto gli alberi di natale si accumulano regali impacchettati con carte e nastri facilmente infiammabili e siamo rimasti tutti sul chi vive fino dopo Natale. Eravamo preoccupati per le fiammate, i cuccioli sanno benissimo che non si gioca col fuoco nemmeno “quando è stato l’albero a luccicare per primo!” e non abbiamo avuto troppi problemi a ricordarglielo. Ci sbagliavamo: il problema erano le palline.

I cuccioli hanno scoperto che, se acchiappano la punta dell’albero tra i denti e la flettono verso terra il più possibile, poi possono rilasciarla e le palline verranno fiondate via. Magari addosso a un loro amichetto in volo da quelle parti. Insomma, hanno scoperto la contraerea!
Hanno capito subito che gli alberi in vaso si ribaltano facilmente e che quindi non sono buoni per giocare. Quelli che vanno bene sono ben radicati nei giardinetti delle villette e hanno palline di plastica, leggere e infrangibili. Si sono quindi sparpagliati per la campagna alla ricerca di munizioni.

Alcuni sono rimasti in agguato per ore, con la punta del loro albero stretta tra i denti, in attesa che passasse qualcuno da bersagliare. Hanno sparso palline e festoni per tutta la regione e ora la gente gira con cestini di vimini suonando ai vicini per chiedere il permesso di recuperare le proprie decorazioni.

Insomma, abbiamo dovuto attingere ai fondi di emergenza del draghile per regalare a tutti i proprietari di alberi di Natale danneggiati una scorta di anellini di sicurezza per sostituire i gancetti persi dalle palline durante il volo. Il prossimo anno le palline saranno assicurate più saldamente ai rami e non dovrebbero esserci problemi. Almeno lo speriamo!

Potrebbero interessarti anche:

Dimmi che ne pensi. :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.