Antiche radici commestibili: le pastinache

Le pastinache assomigliano, nella forma, a delle carote bianche. Il sapore della radice cruda è molto diverso, forte, fresco, leggermente amarognolo e diventa dolce con la cottura. Gli antichi romani ne facevano uno sciroppo usato nei dolci, oltre che usarla come contorno, al posto di patate e carote che ne hanno soppiantato l’uso.

Per gli gnomi di caverna le pastinache hanno anche una funzione importantissima, riducono la produzione di gas intestinali e quindi vengono cucinate quando sarebbe difficile areare i locali dopo cena!

Sta per finire la stagione delle pastinache, per cui cercatele subito e provatele grattugiate in insalata con olio, sale, pepe, limone, uvette, pistacchi e pezzettini di mela.

Foto | Zyance

Dimmi che ne pensi. :)