Considerazioni sul volo dei draghi

fluidodinamica volo su dragoVolare su un drago significa volare ad alta velocità. La fisica ci insegna che più gli oggetti volanti sono grossi e più veloci devono andare per ottenere dall’aria una spinta sufficiente a sostenerli.

Ora, se vi infastidisce l’aria che vi arriva in faccia quando andate in motorino o sporgete la testa da un treno, immaginate quanta ve ne arriverebbe addosso se foste in volo su di un drago. A questo problema si può ovviare in due modi: proteggendosi gli occhi con qualcosa (sono perfetti gli occhialoni da aviatore) oppure riparandosi dietro una spina o un corno, se la vostra cavalcatura ne ha di abbastanza grossi. Ovviamente non potete guardare il panorama se dovete proteggervi dal vento.

Altra cosa: l’aria fa venire il mal di gola. Non chiedete mai di cantarvi una canzone a quelle ragazze in bikini che posano di fianco ai draghi come fossero hostess al salone dell’auto di Ginevra. Se davvero avessero volato con un drago si sarebbero messe la maglia di lana. Dopotutto, devono solo posare per le copertine dei romanzi fantasy, mica altro!

Foto | Jesse Capacelatro

Dimmi che ne pensi. :)