Corno di unicorno

Il corno di unicorno, noto anche come alicorno, serve come antidoto per veleni. Lo storico greco Ctesia ci racconta di coppe ricavate da questo materiale usate dai ricchi indiani per proteggersi dall’avvelenamento durante i banchetti. Pare che anche l’inquisitore Torquemada e Papa Bonifacio VIII avessero degli alicorni e che li usassero proprio per evitare di bere pozioni mortali. Quello di Elisabetta I d’Inghilterra giaceva invece inutilizzato nella wunderkammer reale. Leibniz, …

Continua a leggere

Uova di dinosauro o di drago?

Le uova dei draghi assomigliano a quelle dei dinosauri? Sì e no, vediamo la questione nei dettagli. I teropodi (T. rex, per intenderci) tendenzialmente depongono uova molto allungate, che più difficilmente rotolano via dal nido, mentre gli altri dinosauri hanno uova più sferiche. Gli uccelli attuali depongono quasi tutti uova a forma di uovo; all’interno, l’estremità più spaziosa serve a ospitare la testa del pulcino. Gli uccelli, in proporzione rispetto …

Continua a leggere

Pistrice, un classico drago marino

La pistrice è un mostro marino che nuota nel corteo di Nettuno accompagnando sirene e tritoni. Pare che in origine la bestia marina che si mangiò Giona fosse una pistrice (poi iniziarono a dire che si erano sbagliati e che era stata una balena ma questa è un’altra storia). In questo sarcofago romano del IV secolo si vede sulla sinistra una barca da cui stanno buttando a mare un uomo, …

Continua a leggere

Febbre dell’oro… e se invece vaccinassimo i nani?

La cupidigia è un problema per tutti gli accumulatori compulsivi di tesori: nani o draghi che siano. La bramosia di possesso distoglie attenzione ed energie dalle altre attività vitali, basti pensare alla vita sedentaria del custode designato di un tesoro che raramente esce dalla sua caverna: carenza di vitamina D, scarso tono muscolare, alimentazione monotona e vita sociale nulla, per non parlare dello stress dovuto al continuo stato di allerta …

Continua a leggere

Il bastone della pioggia è una bacchetta magica?

Si racconta che la notte prima dell’inizio del diluvio universale un gatto abbia giocato con un bastone della pioggia lasciato incustodito. Lo ha inseguito, scosso, capovolto e fatto rimbalzare talmente bene da scatenarne i prodigiosi effetti. Il bastone della pioggia è fatto di materiali naturali opportunamente assemblati, deve essere agitato in modo rituale per avere un effetto sovrannaturale, è quindi a tutti gli effetti uno strumento magico. Ritengo anche di …

Continua a leggere

Non abbandonare il tuo draghetto!

Abbandonare un cucciolo per andare in ferie è sbagliato. Specie quando il cucciolo è un draghetto. Non avete idea di quante telefonate arrivino al draghile non appena le famiglie iniziano ad andare in ferie. Centinaia di cuccioli ritrovati assetati nelle piazzole di sosta dell’autostrada, tutti arrotolati nella loro coda e uggiolanti. Il difficile, quando arriviamo con il personale del draghile, è convincerli a venir via. Loro resterebbero lì ancora chissà …

Continua a leggere

Tesori dei draghi e reumatismi

L’interno delle caverne è umido, molto umido, e dormirci per molti anni fa venire i reumatismi ai draghi. Per alleviare i dolori alla schiena noi umani usiamo i cuscini ripieni di noccioli di ciliegia, da scaldare e da appoggiare sulla pelle. I draghi fanno lo stesso, ma non con i noccioli di ciliegia, che brucerebbero alla prima fiammata, loro usano le monete d’oro. Le monete restano belle calde a lungo, …

Continua a leggere

Guerriere in bikini? No, grazie!

Basta con le armature a bikini! Non è solo una questione di parità di genere, di dignità, di sicurezza sul lavoro, di potere economico e comfort climatico. Per noi che trattiamo quotidianamente con i draghi, è questione di salute. I draghi hanno bisogno di ferro e le paladine non hanno abbastanza metallo addosso per essere veramente nutrienti. Un drago in volo ad alta quota non ha a disposizioni le stesse …

Continua a leggere

Canzone rock per la fata di Arona

Fairy gate parla della fata addormentata sotto la rocca di Arona e del suo disperato amante. La canzone fa parte dell’album Emerge, dei Bejelit e la voce che state ascoltando è del mitico Fabio Privitera. È stata pubblicata nel 2012 e l’ho citata quando mi han chiesto di scegliere delle canzoni da mandare in onda tra le domande di una intervista radiofonica in cui si parlava delle mie storie. Fabio …

Continua a leggere

Scheletro di viverna

Mi dicono che al Merrylin Cryptid Museum abbiano un rarissimo scheletro di viverna. Ho potuto osservare soltanto poche foto di questo reperto e ci sono alcune cose che mi perplimono. Non mi convincono la mancanza della carena, ovvero della protuberanza sullo sterno indispensabile per l’ancoraggio dei muscoli pettorali, e la mancanza dei processi spinosi sulle vertebre del collo, tipici degli animali che devono reggere e muovere un lungo collo con …

Continua a leggere