Dragons: la mostra sui sauri a Bolzano

A Bolzano, in Alto Adige, c’è in sospeso una bellissima mostra sui sauri, intitolata Dragons. Ve ne parlo perché sarebbe un peccato perdersela, quando riaprirà. La mostra sui sauri ha aperto lo scorso ottobre e inizialmente era in programma fino al 17 gennaio 2021, purtroppo il museo è chiuso per Covid-19 e quindi bisognerà aspettare per riuscire a vederla. La mostra è allestita al Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige,…

Continua a leggere

Bezoar, calcoli renali e truffe vecchie di secoli

Collezione di bezoar

I bezoar sono aggregati solidi, estratti dal tubo digerente di vari animali (uomo incluso), di colore variabile dal bianco sporco al giallo dorato. La parola viene dall’antico persiano padzahr e significa “antidoto” (pad = espellente e zahr = veleno). I più grossi erano considerati tesori, montati con finiture in metalli preziosi e conservati nei gabinetti delle curiosità dei palazzi nobiliari. Venivano usati per neutralizzare le sostanze tossiche presenti nelle bevande.…

Continua a leggere

Draconite: origine della gemma leggendaria

La draconite è una gemma leggendaria, si dice sia dotata di proprietà magiche piuttosto particolari. Alberto Magno, lo studioso che calcolò nel 1200 quanta superficie alare fosse necessaria a un drago per librarsi in volo, ci dice che la draconite ha forma piramidale. Aggiunge che il suo colore è scuro e lucente. La gemma ha la proprietà di neutralizzare il veleno (come il corno di unicorno o il bezoar) e…

Continua a leggere

I poteri magici dei ricci di mare

Lo scheletro dei ricci di mare ha fori e tubercoli molto gradevoli. Ritenuti troppo belli per essere naturali, sono stati dotati di poteri magici per secoli. Nell’antichità si credeva che possedere un uovo di serpente aiutasse a vincere nelle liti. La versione africana della stessa storia riferisce però che l’uso più diffuso fosse aiutare le donne a partorire più facilmente. Plinio il Vecchio ci racconta di come i Galli riescano…

Continua a leggere

Uova di struzzo decorate dalla preistoria

Le uova di struzzo decorate erano un bene di lusso nelle età del bronzo e del ferro, nel bacino del Mediterraneo. Sia la loro produzione che il loro commercio erano fiorenti e solo in pochi potevano permettersi il piacere di possederle. In primo luogo, il prezzo è determinato dalla difficoltà di procurarsi la materia prima e trovare un nido non è facile. Le femmine degli struzzi scavano un buco nel…

Continua a leggere

Ogopogo, il drago lacustre canadese

L’ogopogo è un drago d’acqua dolce che vive nella valle del Okanaga, in Canada. L’ogopogo è l’unica specie di drago, che io sappia, candidata da Greenpeace a ricevere protezioni speciali come specie in via di estinzione. Si dice abbia testa da rettile, corpo da balena, schiena gibbosa e coda lunga e piatta. Un milione di dollari in palio per la cattura Esattamente come per la sirena avvistata sulle spiagge israeliane,…

Continua a leggere

Il metano, il clima e le scoregge dei dinosauri

L’accumularsi delle scoregge dei dinosauri potrebbe aver modificato l’atmosfera terrestre al punto da modificarne il clima. Il fattaccio sarebbe avvenuto nel Mesozoico e i colpevoli sarebbero i sauropodi. I dinosauri non potevano masticare Questi dinosauri hanno piccoli denti adatti a brucare, strappare le piante. Sono vegetariani che mangiano felci. Non possiamo dirli “erbivori” perché l’erba non hanno quasi fatto in tempo ad assaggiarla. Le graminacee esistono solo da 60 milioni…

Continua a leggere

Cacca di unicorno (ricetta per dolcetti di carnevale)

Cercate un dolce per carnevale? La cacca di unicorno è coloratissima, profumata e croccante. Vi assicuro che riuscirete a far venire l’acquolina in bocca ai vostri amici usando questa ricetta! Ingredienti: pasta frolla (potete comprarla o farvela in casa) coloranti alimentari stelline commestibili palline commestibili glassa trasparente/luccicante o bianco d’uovo Assaggiate la pasta frolla e decidete se è abbastanza dolce. Nelle ricette solite ci aggiungono marmellata e vien fuori una…

Continua a leggere

Le origini della festa della Befana

Le 12 notti dopo il Natale terminano con la festa della Befana. Una vecchia, spettinata, brutta, vestita di stracci e, nonostante questo, prodiga di regali e di dolciumi per tutti. L’origine della festa della Befana può essere ipotizzata analizzando gli elementi che la caratterizzano: abbigliamento, comportamento, modalità di spostamento, tipologia dei doni. L’abbigliamento della Befana La Befana è vestita con abiti consunti e le sue scarpe sono rotte. Questo ci…

Continua a leggere

Il colore della fiamma dei draghi

Il colore della fiamma dei draghi dipende in piccola parte da quanta aria emettono insieme al gas e per la maggior parte dalla loro dieta. Se aggiungono poca aria, la fiamma è lunga e tendente al giallo. Se, invece, aggiungono molta aria, il gas brucia meglio e assume colore azzurro. Un drago produce nel suo stomaco il gas di cui ha bisogno per fiammare. Trattiene a lungo il cibo e…

Continua a leggere