Piove col sole, tempo di incantesimi

Avete mai visto piovere a ciel sereno? Quando succede è molto facile che in aria si formi anche un arcobaleno. In molti Paesi del mondo si dice che capiti quando si sposano le volpi. Il caso di matrimonio tra animali è universalmente il più frequente e, se ci pensate, anche ai matrimoni umani si usa dire “sposa bagnata, sposa fortunata”. In Liberia il fenomeno si verifica quando il diavolo litiga …

Continua a leggere

Draghi cinesi per segnalare i terremoti

La terra trema quando gli dei sono scontenti del comportamento degli uomini e alla corte cinese da quasi duemila anni funziona un bellissimo sismoscopio a draghi. L’oggetto si usa come allerta per terremoti lontani, impercettibili altrimenti, e indica in che direzione è avvenuto il sisma. Avere queste informazioni con giorni di anticipo sull’arrivo dei messaggeri è molto utile per inviare soccorsi tempestivamente. Il sismoscopio funziona grazie a otto draghi che …

Continua a leggere

Dragologia: il manuale base

Tra i libri che ogni studente dovrebbe avere fin dal primo giorno di scuola non può mancare quello di dragologia. Un pratico manuale per avventurarsi in terre infestate da queste splendide creature armati di binocolo (e protezioni ignifughe), scritto con la cura e la precisione di chi studia i draghi e non desidera che gli altri appassionati, magari alle prime armi, smettano di praticare questa materia solo perché mangiati o …

Continua a leggere

Corno di unicorno

Il corno di unicorno, noto anche come alicorno, serve come antidoto per veleni. Lo storico greco Ctesia ci racconta di coppe ricavate da questo materiale usate dai ricchi indiani per proteggersi dall’avvelenamento durante i banchetti. Pare che anche l’inquisitore Torquemada e Papa Bonifacio VIII avessero degli alicorni e che li usassero proprio per evitare di bere pozioni mortali. Quello di Elisabetta I d’Inghilterra giaceva invece inutilizzato nella wunderkammer reale. Leibniz, …

Continua a leggere

Uova di dinosauro o di drago?

Le uova dei draghi assomigliano a quelle dei dinosauri? Sì e no, vediamo la questione nei dettagli. I teropodi (T. rex, per intenderci) tendenzialmente depongono uova molto allungate, che più difficilmente rotolano via dal nido, mentre gli altri dinosauri hanno uova più sferiche. Gli uccelli attuali depongono quasi tutti uova a forma di uovo; all’interno, l’estremità più spaziosa serve a ospitare la testa del pulcino. Gli uccelli, in proporzione rispetto …

Continua a leggere

Pistrice, un classico drago marino

La pistrice è un mostro marino che nuota nel corteo di Nettuno accompagnando sirene e tritoni. Pare che in origine la bestia marina che si mangiò Giona fosse una pistrice (poi iniziarono a dire che si erano sbagliati e che era stata una balena ma questa è un’altra storia). In questo sarcofago romano del IV secolo si vede sulla sinistra una barca da cui stanno buttando a mare un uomo, …

Continua a leggere

Febbre dell’oro… e se invece vaccinassimo i nani?

La cupidigia è un problema per tutti gli accumulatori compulsivi di tesori: nani o draghi che siano. La bramosia di possesso distoglie attenzione ed energie dalle altre attività vitali, basti pensare alla vita sedentaria del custode designato di un tesoro che raramente esce dalla sua caverna: carenza di vitamina D, scarso tono muscolare, alimentazione monotona e vita sociale nulla, per non parlare dello stress dovuto al continuo stato di allerta …

Continua a leggere

Il bastone della pioggia è una bacchetta magica?

Si racconta che la notte prima dell’inizio del diluvio universale un gatto abbia giocato con un bastone della pioggia lasciato incustodito. Lo ha inseguito, scosso, capovolto e fatto rimbalzare talmente bene da scatenarne i prodigiosi effetti. Il bastone della pioggia è fatto di materiali naturali opportunamente assemblati, deve essere agitato in modo rituale per avere un effetto sovrannaturale, è quindi a tutti gli effetti uno strumento magico. Ritengo anche di …

Continua a leggere

Non abbandonare il tuo draghetto!

Abbandonare un cucciolo per andare in ferie è sbagliato. Specie quando il cucciolo è un draghetto. Non avete idea di quante telefonate arrivino al draghile non appena le famiglie iniziano ad andare in ferie. Centinaia di cuccioli ritrovati assetati nelle piazzole di sosta dell’autostrada, tutti arrotolati nella loro coda e uggiolanti. Il difficile, quando arriviamo con il personale del draghile, è convincerli a venir via. Loro resterebbero lì ancora chissà …

Continua a leggere

Tesori dei draghi e reumatismi

L’interno delle caverne è umido, molto umido, e dormirci per molti anni fa venire i reumatismi ai draghi. Per alleviare i dolori alla schiena noi umani usiamo i cuscini ripieni di noccioli di ciliegia, da scaldare e da appoggiare sulla pelle. I draghi fanno lo stesso, ma non con i noccioli di ciliegia, che brucerebbero alla prima fiammata, loro usano le monete d’oro. Le monete restano belle calde a lungo, …

Continua a leggere