Draghi e tesori, patologia del collezionismo

dove vanno a finire i calzini spaiati?

Per molto tempo gli elfi domestici sono stati accusati di scompagnare i calzini. E’ vero senza ombra di dubbio che a queste creature piaccia fare piccoli dispetti e nascondere gli oggetti, ma del destino dei calzini sono innocenti. Recenti scoperte hanno permesso di scagionarli del tutto.

E’ stata riconosciuta una patologia mentale dei draghi che li spinge ad accumulare calzini, al posto dei normali tesori. Gli esperti sostengono che il fenomeno abbia avuto inizio da una collezione di schinieri d’oro. Quando le armature sono cadute in disuso, il drago ha continuato a collezionare calzemaglie ricamate e intessute di fili d’oro. I suoi nipoti, oggi che anche le calzamaglie preziose sono diventate rare, si accontentano dei calzini.

Ne prendono uno per tipo, qualche volta usano i doppioni per gli scambi o li prestano alla befana che ne offre uno (non due!) a bambino.

Disegno: Lynton Levengood

2 commenti:

  1. Si. Incredibile non esserci arrivati prima a questa conclusione.

  2. Cavolo! Ora sappiamo dove finiscono i calzini che spariscono dalla lavatrice, visto che ne trovo spesso 1 solo!

Dimmi che ne pensi. :)