Gli Zwarte Piet puniscono i bambini cattivi

Zwarte Piet e SinterklaasGli Zwarte Piet sono neri e hanno un sacco in cui mettono i bambini cattivi. Anticipano l’arrivo di San Nicola e a volte distribuiscono caramelle e biscottini speziati.

San Nicola era inizialmente lui in persona a punire chi se lo era meritato. Questa azione castigatrice venne poi scorporata dal santo e assegnata ai suoi sottoposti, chiavi o demoni che fossero. Gli Zwarte Piet si aggirano ovunque, ascoltano ogni capriccio e riferiscono tutte le marachelle.

La studiosa di mitologia tedesca Hélène Adeline Guerber era convinta che i due Zwarte Piet fossero ciò che resta dei due corvi di Odino. I due uccelli ascoltavano quel che si diceva in ogni focolare appollaiandosi vicino al camino. Poi andavano a riferire al loro padrone, capace di influire pesantemente sulla vita dei mortali.

La prima volta in cui a San Nicola viene assegnato un servitore è in un libro del 1850 scritto da Jan Schenkman, maestro elementare: Sint Nikolaas en zijn Knecht. Il libro cita tradizioni orali precedenti.

La punizione per i bambini cattivi era la deportazione in Spagna. Al
tempo in cui la storia ha origine, i Paesi Bassi erano sotto il dominio
spagnolo e la schiavitù era vigente. I bambini non proprio cattivi ma soltanto birichini se la sarebbero cavata con un paio di frustate. Lo strumento usato per l’occasione è una spazzola di rametti di betulla generalmente usata dagli spazzacamini.

L’uso della spazzola ha suggerito l’ipotesi che ad aiutare San Nicola (veneratissimo a Bari, in Italia ma un tempo anch’essa sotto il dominio spagnolo), fossero degli spazzacamini italiani. Disturba, vero, essere i cattivi nelle storie degli altri, eh?

Una ipotesi alternativa si riferisce alla leggenda aurea in cui San Nicola libera dalla schiavitù un ragazzino, che diventerà poi suo servitore.

San Nicola era il portatore ufficiale di doni fino alla riforma di Martin Lutero. Fu Lutero il primo a dire che i regali li portava Gesù bambino e che, pertanto, sarebbero arrivati a Natale. Non è riuscito del tutto nel suo intento e ancora oggi, la sera del 5 dicembre, Sinterklaas porta i doni ai bambini olandesi.

Dimmi che ne pensi. :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.