Promozione

Elisa e Fabio, vi abbiamo visto spesso raccontare storie e leggende nei mercatini. Che cosa vi spinge a passare le giornate per strada, cercando di far sognare passanti distratti?
Di sicuro non lo facciamo per soldi.
Siamo sempre stati volontari e ci siamo lasciati coinvolgere sempre più da questo progetto divertente di divulgazione stradale. Lo facciamo innanzitutto per stare in compagnia di gente un po’ matta come i nostri amici, un po’ per stupire e un po’ per raccontare storie alla gente.
E’ bellissimo vedere come i passanti, di solito tristi, distratti e frettolosi, sgranano gli occhi e rallentano quando ci vedono. Alla fine regaliamo sorrisi e portiamo un pizzico di allegria nelle passeggiate domenicali della gente.

Di sicuro andare ad un mercatino con l’associazione è anche un’occasione imperdibile per vestirsi “fuori moda” con mantelli, tonache medioeval-fantasy e cappelli di feltro. Altrimenti quando mai potremmo utilizzarli?

Abbiamo visto che avete iniziato ad allevare draghi di gommapiuma e che ormai ne avete parecchi di tutte le forme e dimensioni. Come è nata questa cosa?
Anche noi siamo stati contagiati dalla gommapiumite, una malattia che che ti spinge inesorabilmente ad impiegare il tuo tempo con colla e colori. Durante la settimana ci vengono spesso delle idee che teniamo in incubazione per qualche tempo, poi costruiamo le migliori. Purtroppo il tempo a disposizione non è mai tanto e ci dobbiamo limitare. Se ogni tanto non ne dessimo via qualcuno avremmo la casa piena di draghi.
Ci piacciono i draghi da spalla perchè te li puoi portare in giro, a passeggio, anche se a volte ti bruciacchiano i vestiti.


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

Dimmi che ne pensi. :)