Inaugurato il museo delle fate irlandesi a Dublino

Hanno appena inaugurato a Dublino un museo sulle fate irlandesi e la mitologia celtica.

All’interno del National Leprechaun Museum vi sono delle leggende e molte curiosità sui personaggi del folklore locale, a cominciare dal famoso folletto ciabattino, il leprechaun.

Nel museo delle fate irlandesi si può entrare solo in piccoli gruppi, perché vi sono diverse attività manuali da provare lungo il percorso. Gli ingressi sono ogni 5 minuti e l’intera visita dura circa un’oretta. Si possono prenotare i biglietti via internet, indicando l’ora della visita.

Il sito web del museo, a prima vista, è deludente. Permette solo di registrarsi alla newsletter e non mostra né gli orari, né altre informazioni utili alla visita (che so… l’indirizzo potrebbe essere utile, non trovate?). Per trovare queste info bisogna scavare un po’, come fossero una pentola d’oro in fondo all’arcobaleno, e passando dall’acquisto online dei biglietti ci si arriva.
(Ho ricontrollato il sito nel 2020 e, per fortuna, lo hanno aggiornato!)

Il venerdì e il sabato si possono fare anche le visite serali, dedicate alle creature leggendarie più oscure del folklore irlandese. Le storie di cui si parla sono adatte a un pubblico adulto, vi controlleranno i documenti all’ingresso. Davvero, non portatevi dietro bambini “a cui piacciono le storie di gnometti e fatine” perché non è una esperienza adatta ai minorenni.
Personalmente gli unseelie sono i miei preferiti!

Un commento:

  1. Ciao, amo molto il folklore, le leggende e il piccolo popolo, perciò in questo sito mi sento “a casa”.
    Io ho visitato il museo dei Leprechaun da poco e devo dire che gli accompagnatori mi hanno raccontato un sacco di bellissime favole tradizionali (non le ho capite proprio tutte-tutte perchè non ho una comprensione dell’inglese perfetta, ma la maggior parte dei racconti li ho compresi e comunque l’atmosfera era bellissima).
    Ho appena scritto un post sull’argomento sul mio blog http://colorarelavita.blogspot.com/. Ciao!

Dimmi che ne pensi. :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.