Le due lune: il nuovo libro di Luca Tarenzi

Lo scrittore Luca Tarenzi presenterà il suo ultimo romanzo Le due lune il 7 novembre nella libreria Librami di Arona (in anteprima sull’uscita del libro, in calendario per il 12 novembre, edito da Alacràn). Conosciamo bene questo autore e saremmo corsi a leggere Le due lune anche se Luca non ci avesse detto che uno dei personaggi è un changeling. 🙂

La storia narra di una liceale che scopre la licantropia, con il fascino del potere che ne deriva e il prezzo che essa esige. Le due lune è il primo romanzo di urban fantasy italiana ambientato a Milano, basato su fatti storici e antiche leggende.

Per chi volesse approfondire l’argomento, il gruppo di Facebook “Le due lune” è tutto dedicato alla licantropia e ci sono diversi filmati in cui Luca parla di lupi mannari veri e cinematografici.

3 commenti:

  1. Parte di questo post è stata copiata e incollata su blog bookshop.

    Visto che, evidentemente, agli autori di quel blog piace come scrivo, ho provato a lasciare un commento chiedendo un link di attribuzione (come da licenza creative commons) o un lavoro (visto che hanno già ritenuto valido il mio lavoro).

    Dopo aver cliccato invio il commento è sparito e mi è rimasta solo la scritta “Commenti anonimi ritenuti offensivi verranno immediatamente eliminati.”
    Forse tutti i commenti passano in moderazione manuale prima di essere pubblicati.

  2. L’ho letto in due sere e un viaggio in treno, mentre andavo a Milano e il tempo era uggioso come in molte delle giornate descritte nel romanzo. La ragione per cui uno dei colori del cielo è “meneghino” non è a caso.

    Mi ha preso. Non solo perché mi sono identificata nella protagonista per via del suo recente trasloco (la mia media è di uno ogni 2,5 anni), non solo perché a pg 341 si nomina un pupazzo di gommapiuma e nemmeno solo perché i “roof safari” sono parte dei racconti della mia famiglia ormai da qualche anno.

    Le due lune è un fantasy saldamente ancorato alla realtà. Non solo quella di Milano, ma quella della magia italica. Ancorato alla realtà come Veronica, la protagonista, che pur sapendo che due giorni dopo sarebbe molto probabilmente morta per cause soprannaturali, trova il modo di fare i compiti di scuola. Ancorato alla realtà come Ivan, il suo ragazzo, che studia archeologia e sa pronunciare parole più antiche del latino. Parole per passare un esame e parole per salvarsi la vita.

  3. Ciao Francesca,
    Sono Luca Tarenzi. Ti ringrazio per aver dedicato al mio libro un post nel tuo blog. Sono contento che ti sia piaciuto. Se ti interessa c’è anche il fanclub di Le due lune “http://www.ginger.it/club/le-due-lune”
    A presto
    Luca

Dimmi che ne pensi. :)