Le migrazioni dei draghi

Le Migrazioni dei Draghi. Saggio di Francesca Romana D'Amato, illustrazioni di Andrea CaponeLe migrazioni dei draghi è un saggio scritto per adulti appassionati di dragologia.

Di solito si pensa che i draghi siano animali sedentari, l’ipotesi che possano viaggiare non è mai stata approfondita seriamente. Gli unici dati che abbiamo su questa specie si riferiscono a incontri sporadici in cui, generalmente, il drago combatte e muore. Non sappiamo neanche che effetto abbiano le stagioni sul loro ciclo annuale. Vanno in letargo, restano in attività o migrano? Le specie dotate di ali hanno sicuramente la possibilità fisica di farlo. In diverse parti del mondo ci sarebbero le condizioni giuste per ospitare delle popolazioni di draghi in alcune stagioni dell’anno. Sarebbe logico pensare che se gli uccelli migrano per approfittare delle condizioni migliori a loro disposizione, lo stesso potrebbero fare i draghi alati.

Io e Andrea Capone abbiamo deciso di indagare le migrazioni dei draghi partendo dai dati disponibili (dipinti, sculture e testimonianze più o meno attendibili).

Abbiamo studiato una quindicina di specie diverse tra le quali basilischi, tarasche, viverne e anfitteri. Di ognuna abbiamo analizzato le caratteristiche biologiche, morfologiche e quando possibile comportamentali. Il risultato è un saggio pieno zeppo di ipotesi da verificare sul campo. Ci troverete, applicati ai draghi, concetti come le reti trofiche, i corridoi ecologici, gli adattamenti metabolici durante il letargo e i rapporti numerici tra prede e predatori. La teoria c’è, i draghi in carne ed ossa, purtroppo, non ancora.

Eggià, abbiamo bisogno di prove concrete, non ci bastano i quadri di Raffaello o i testi di Erodoto. Dobbiamo misurare l’impatto della predazione da parte dei draghi sulle reti trofiche, mappare i loro areali di distribuzione, stimare le loro esigenze ambientali, progettare, se ce ne fosse bisogno, delle misure di protezione per le specie in via di estinzione. Prima però dobbiamo trovarli e per andarli a cercare abbiamo bisogno di carte aggiornate, allenamento e soprattutto dei giusti collaboratori.

La dragologia è roba da adulti, trattiamola seriamente!

 

piramide trofica

Le migrazioni dei draghi

  • saggio di taglio scientifico, target adulti,
  • scritto da Francesca Romana D’Amato,
  • illustrato da Andrea Capone, disegni e grafici in bianco e nero,
  • pubblicato a dicembre 2020,
  • prezzo al pubblico 15 Euro,
  • edito da Libreria Geografica,
  • ISBN 978-8869854521.

Ecco, infine, l’elenco di tutti gli store on line per acquistarlo e farselo consegnare a casa.

4 commenti:

  1. Mattia Vicario

    Ottimo libro perfetto per iniziare la propria esperienza con i draghi, che siamo abituati a considerare creature fantastiche anche se non lo sono… Nonostante il linguaggio scientifico é coinvolgente e interessante. 9/10

  2. Filippo Sinigaglia

    Libro ben strutturato, coinvolgente ed appassionante. All’interno sono illustrate e spiegate con semplicità le varie tipologie di drago, seppur si utilizzino termini scientifici. Consiglio vivamente il libro a tutti coloro che non conoscono la tematica o che la vogliono approfondire maggiormente. Veramente un bel libro!

  3. Angelica Lazzari

    Veramente un bellissimo libro che dimostra come i draghi non siano solo fanasie per bambini! Mi sono piaciute molto le descrizioni dei draghi che non sono fatte con un linguaggio troppo scientifico e sono accompagnate da immagini. Consiglio questa lettura a tutti!

  4. Jennifer Stella Silvera

    Libro molto valido per un primo approccio a una realtà diversa da come la si immagina. Nonostante i termini tecnici e scientifici riesce a farti immergere piacevolmente nel mondo dei draghi; vivamente consigliato!

Commenti chiusi