Nani da giardino vietati nel comune di Furore

gnomo da giardino aggressivoI nani da giardino rovinano l’immagine del comune, pertanto i proprietari li dovranno togliere dai propri giardini. È successo in un comune in provincia di Salerno, dove il desiderio di preservare il paesaggio architettonico si è spinto fino alle statue da giardino.

A tutti gli abitanti di Furore è stata recapitata una lettera in cui li si invita a ripulire le proprie case di tutto quanto stoni con l’immagine da cartolina che dovrebbe richiamare i turisti: via le lamiere, via la plastica, via anche gli infissi di metallo troppo moderni e, ovviamente, via le brutte statue dai giardini visibili dalla pubblica via.

Gli gnomi da giardino dovranno ritirarsi sul retro, dove potranno continuare a zappare, portare carriole o fischiettare al cielo senza essere visti. Chi non lo farà, sarà multato per “alterazione dell’ambiente naturale”. Molti cittadini affezionati ai propri nanetti si sono già lamentati e alcuni sono anche disponibili a pagare la multa, pur di lasciare al loro posto i nanetti.

Generalmente sono la prima a difendere il paesaggio, ma, per favore, aiutatemi a capire quanto ci sia di naturale in un giardino privato, pieno di piante esotiche e poco spontanee.

Via | Corriere del Mezzogiorno

Dimmi che ne pensi. :)