Tarli mutanti e bacchette magiche

I tarli sono un problema di sicurezza molto sottovalutato quando si parla di bacchette magiche. Una infestazione di tarli, piccoli coleotteri mangiatori di legno (xilofagi), può indebolire la bacchetta fino al punto di causare esplosioni durante il lancio di incantesimi. Se la bacchetta resiste, il problema potrebbero essere le mutazioni indotte negli insetti, ripetutamente esposti al flusso magico. I piccoli e indifesi tarli assorbono parte degli incantesimi a cui vengono …

Continua a leggere

I draghi svizzeri di Scheuchzer

Johann Jakob Scheuchzer descrisse dettagliatamente i draghi della Svizzera. Sopra il villaggio di Ommen, all’ombra di un grande abete, un tale di nome Mcyer vide un drago con le ali argentate su cui spiccavano punti rossi (come quelle del drago rogazionale di Orta). Le scuoteva e respirava pesantemente. Due giorni dopo l’avvistamento, grandinò. La gente del posto si aspettava il maltempo proprio perché era stato visto un drago. Scheuchzer estese …

Continua a leggere

Maga tane scavate con gli artigli

Le mega tane che sono state trovate in Brasile sono enormi, scavate nella roccia a colpi di artiglio da animali dotati di zampe poderose. I primi geologi che le hanno esplorate ritenevano di avere a che fare con un fenomeno naturale. In molti luoghi della Terra le acque sono in grado di insinuarsi nelle rocce, scioglierle e, col passare dei millenni, aprire delle grotte di dimensioni anche notevoli. I ricercatori …

Continua a leggere

Divinazione moderna con le graffette

Studiare la graffettomanzia ti permetterà di gettare un’occhiata oltre il presente, attingendo alla saggezza del tuo intuito. Le graffette che incontrerai sul tuo cammino hanno un sacco di informazioni da darti, a patto che tu sia disposto a metterci la tua attenzione e la tua intelligenza. Dopo anni di studio e di esercizio, ho raccolto qui alcuni consigli che ti guideranno nella loro interpretazione. Le graffette aiuteranno il tuo inconscio …

Continua a leggere

Uova di Ashwinder e fuochi magici

L’uovo di Ashwinder è tondo, sferico, non appuntito da un lato come quello degli uccelli o dei draghi. Questa creatura magica, infatti, è più simile a un serpente che a una bestia con la testa grossa e anche le sue uova, quindi, non hanno bisogno di avere una parte più ampia. Il ciclo vitale dell’Ashwinder è composto da due fasi, separate da fuoco e fiamme. L’uovo, di colore rosso intenso …

Continua a leggere

Programma del Potteraduno 2018

Sabato 3 e domenica 4 febbraio, tutto il padiglione B della Fiera del fumetto di Novegro sarà dedicata al Potteraduno. Ci sarà il banco di Ollivander dove farvi scegliere dalla vostra bacchetta, Hagrid con il suo piccolo Norberto in tasca (è illegale, lo sappiamo noi e lo sapete voi, non ditelo agli inviati del Ministero della Magia!), ci saranno molti fusti di Burrobirra da vuotare e ci si potrà iscrivere …

Continua a leggere

Il drago Shenron in vacanza al mare

Il drago Shenron è stato avvistato in Francia, sulla spiaggia di Réville, nella Bassa Normandia. Al suo posto, fino a pochi giorni prima, c’era un vecchio edificio di cemento, abbandonato e schiaffeggiato dalle onde. Baby.K e Blesea ci hanno visto del potenziale, si sono armati di vernice e si sono messi all’opera. I due graffitari francesi hanno trasformato la parte più vicina al mare dell’edificio nella bocca aperta, con piccole …

Continua a leggere

Alberi di Natale e draghi

È accaduto quel che temevamo: i draghetti hanno scoperto come giocare con gli alberi di Natale. All’inizio si comportavano come grossi gatti, limitandosi a tirare qualche zampata alle palline del loro colore preferito. I cuccioli consideravano gli alberi di Natale come altri alberi da frutto, una volta capito che le palline non sono commestibili e svanita la novità, sono tornati ai loro soliti giochi. Li abbiamo tenuti d’occhio ugualmente. Sapete, …

Continua a leggere

L’anello aromatico e l’uroboro

Una delle molte leggende con protagonista un serpente-drago parla dell’uroboro ed è stata messa in giro da un famoso chimico tedesco dell’800: Friedrich August Kekule von Stradonitz. Siamo nel 1890 e la Società di Chimica tedesca organizza un evento per celebrare il venticinquennale della pubblicazione dell’articolo scientifico in cui Kekule parla per la prima volta della struttura del benzene. Fino a quel momento, Kekule si è sempre rifiutato di spiegare …

Continua a leggere

Draghi al servizio di Babbo Natale

Come sapete, io lavoro in un draghile. La scorsa settimana abbiamo ricevuto una richiesta piuttosto insolita da parte degli elfi di Babbo Natale. Dicono che quest’anno hanno problemi con l’approvvigionamento di materie prime (legno, colori, latta, carta da pacco…) per costruire i giocattoli da regalare. Pare che tra controlli doganali, scioperi dei distributori ed errori dei fornitori la produzione di regali stia accumulando grandi ritardi. In pratica gli elfi ci …

Continua a leggere