Nuova radice da assaggiare

Al negozio bio di Utrecht la chiamano rettich, ma Andrea dice di essere sicuro che si tratti di rafano. Andrea mangerebbe quasi solo radici e ogni tanto mi convince ad assaggiarne di nuove. Specie adesso che si avvicina la tuberfest mi diventa malinconico e allora abbiamo deciso di portarci a casa un rattich da assaggiare. E’ una grande carota bianca, che dicono avere un sapore pizzicorino. Ci si fa una …

Continua a leggere

Statue di gnomi 2

Li ho trovati! Li ho trovati!!! In un garden center di Utrecht, grande come un parcheggio da stadio, ho trovato delle statue di veri gnomi di caverna!!!! Hanno il pelo marroncino, 4 dita, unghie ben evidenti e un’aria sveglia e birichina! Non avevo la macchina fotografica, ma domani ci torno e li fotografo per voi! Adesso sento che siamo in qualche modo vicini a trovare una colonia di gnomi di …

Continua a leggere

Archéoscope du Pays du Val de Salm

Dire che è un museo mi pare riduttivo, perché è un luogo in cui si entra nelle leggende tipiche di un piccolo paese del Belgio, al confine con il Lussemburgo. Dentro ci sono raccontate e animate molte curiosità. Alcune parlano dei folletti delle miniere (con relative spiegazioni geologiche), altre parlano di ricette di streghe e di antiche usanze popolari. Il posto è nelle Ardenne, di cui per ora ho solo …

Continua a leggere

Gnomi olandesi

Mentre mi bevevo un te’ lungo il canale vecchio di Utrecht ho visto una scenetta curiosa. Due gnomoni con tanto di cappello rosso e zoccoli arancioni (l’arancione qui e’ il colore nazionale, perché la famiglia reale di cognome fa Orange), sono scesi da una delle scalette che portano dal piano dei negozi a quello dei magazzini e dei ristoranti, a pelo dell’acqua. Cantavano e ballavano, ma non sono riuscita a …

Continua a leggere

A spasso nelle fogne

Ecco una notizia interessante per gli esploratori del sottosuolo: il campionato di snorkelling nelle fogne! Si tratta di trattenere il respiro e calarsi giù… per vedere il mondo da sotto. Non si possono indossare mute da sub e per nuotare ci si può spingere solo con le pinne. Spero che i partecipanti abbiano una assicurazione sanitaria! 🙂 Il ricavato va in beneficenza ad una fondazione per la fibrosi cistica. Guardando …

Continua a leggere

Giocabosco

Oggi ci ha scritto una ragazza simpaticissima che abita in un bosco di gnomi. Si chiama Michela ed abita vicino a Brescia. Il suo bosco e’ un Giocabosco, dove si possono vedere le case degli Gnomi BiancoRossi. Il parco e’ aperto ai bambini, io e Andrea pensiamo di andarlo a vedere, prima o poi, per scoprire se ci sono tracce di attività degli Gnomi di Caverna. Dalle foto che abbiamo …

Continua a leggere

Il libro è quasi pronto

I testi sono stati rivisti e corretti e sono in attesa delle ultime tavole. Genny Vinci, un’amica che dopo essere uscita da Brera ha aperto ad Arona una bottega della birra, sta lavorando all’illustrazione di uno gnomo di caverna che scolpisce uno gnomo da giardino e altre, di cui non vi racconto per non rovinarvi la sorpresa. Marco Ferrari ha promesso di occuparsi dei nostri ritratti. Con tutte le cattiverie …

Continua a leggere

Barba verde

Dopo attente riflessioni siamo giunti alla conclusione che i nani con la barba verde, tipici della Val d’Ossola, possono essere solo lontani parenti degli gnomi di caverna. Per essere verde la barba deve contenere piante verdi. Per la fotosintesi clorofilliana è necessaria una buona e prolungata esposizione alla luce, che nelle caverne manca. Se nella barba di quei nani ci fossero stati dei funghi (che non hanno clorofilla), allora avremmo …

Continua a leggere

Gudrun

Gudrun e’ cugino di Andrea e vive ad Arona, sul Lago Maggiore. Si occupa, insieme ad Andrea, di custodire una grotta che dovrebbe stare sotto la Rocca di Arona. Suo compito e’ mantenere il segreto su dove si trovi l’entrata della grotta e farla aprire una sola volta ogni 100 anni. Scorbutico, asociale, solitario, ha il carattere tipico degli Gnomi di Caverna che sono stati per troppo tempo da soli. …

Continua a leggere

Il bisogno aguzza l’impegno

Io e Andrea abbiamo scritto un libro sugli Gnomi di Caverna che, se ce la faremo, sarà in libreria a ottobre. Il libro racconta come vivono gli Gnomi, che cosa mangiano, che musica ascoltano e cosi’ via. Ma, come sempre, ogni avventura (anche quelle editoriali!) ha degli imprevisti e degli ostacoli da superare. Il disegnatore ci ha comunicato che non disegnerà la seconda parte del libro e l’editore scalpita. Scalpiterei …

Continua a leggere