I funghi luminosi delle fate

Questi funghi sono magici: brillano in presenza di una fata. Gli elfi li piantano spesso sui bordi dei sentieri per illuminare le loro romantiche passeggiate notturne. I funghi reagiscono alla loro presenza lasciando filtrare una delicata luce azzurra attraverso il cappello. Non si sa esattamente come facciano i funghi a sapere quando accendersi. Qualcuno sostiene che siano telepatici, altri che siano gli elfi stessi a usare un incantesimo per farli …

Continua a leggere

Trapiante di cuore

San Valentino è il giorno migliore per mettere a dimora una trapianta di cuore. I rigori dell’inverno hanno seccato tutto ciò che doveva morire e ora avete dello spazio libero e tanto buon concime per coltivare una nuova passione. Le trapiante crescono in ambienti protetti, prediligendo quelli con pochi parassiti, competitori e predatori naturali. Tra i parassiti c’è da stare attenti soprattutto a quelli che si attaccano alle radici e …

Continua a leggere

Nuova specie di tritone dall’Ucraina

Una nuova specie di tritoni è stata trovata nelle paludi dell’Ucraina dalla spettacolare abilità di Alice l’acchiappatroll. L’esserino è stato battezzato Swampling e il suo habitat, a quanto se ne sa, è composto dalle acque torbide e lente di paludi, stagni e marcite. Pare che abbia il potere di indurre sogni profondi e molto verosimili in tutti coloro che si trovassero a passeggiare sul bordo delle acque in cui sguazza. …

Continua a leggere

Draghi custodi di tesori

I migliori amici delle draghette sono i brillanti. Quando incontrate un drago, guardatelo subito negli occhi. Se vi vedrete il luccichio delle pietre preziose saprete che siete nei guai. Le femmine, specialmente, sono molto possessive e faranno di tutto per non cedere ciò che hanno conquistato. Quando allevate un drago da guardia, fate in modo che abbia sempre dei giocattoli che luccicano, altrimenti va in depressione.

Continua a leggere

Cappelli da gnomo evoluto

Come ben sapete gli gnomi di caverna scoprirono il modo di infeltrirsi il pelo per farne delle tasche. I loro discendenti, gli gnomi dal cappello rosso a punta, hanno mantenuto la tradizione di infeltrire la lana e ne fanno soprattutto cappelli e borselli. Quelli che vedete nella foto sono cappelli della collezione autunno-inverno di quest’anno. (I dettagli li troverete nella gallery di foto dedicate al feltro). La punta è stata …

Continua a leggere

Bacchette magiche

Queste bacchette sono fatte di legno di faggio, radica o salice. Ogni manico viene lavorato a mano, per offrire sia una presa sicura che una decorazione personalizzata. Il fodero e’ di lana infeltrita, su misura, e può essere fissato alla cintura o indossato a tracolla. Ci sono tre tipi di aste disponibili: lisce, per principianti, che emettono un fascio magico di ampio raggio e breve distanza. zighirinate, per esperti, che …

Continua a leggere

Borse da gnomi

Gli gnomi di caverna si infeltriscono una parte del pelo per potersi portare addosso piccoli oggetti. Una tasca che mima un marsupio, in pratica. Osservandoli bene, ci e’ stato possibile copiare un pochino il loro stile e ora abbiamo una serie di borse e borselli ispirate alla moda gnomica. Quelle che vedete in figura possono contenere da un cellulare ad un portafoglio, fino alle dimensioni di una borsetta da signora. …

Continua a leggere

Mercatino di streghe e folletti

Sabato e domenica prossimi (6 e 7 ottobre 2007) andremo ad un mercatino da favola a Cernobbio, in cima al lago di Como. Tutti i partecipanti saranno in costume e ci saranno cosette di legno, di stoffa, di ceramica e altre piccole meraviglie artigianali, sparse nelle corti del paese aperte per l’occasione. La manifestazione si chiama Streghe e dintorni e tra le altre cose daranno leccornie come castagne secche con …

Continua a leggere

Andrea va in pensione

Andrea, il mio gnomo di caverna e’ vecchio. I bambini gli hanno strappato baffi, capelli e 6 delle 8 dita delle mani. Non ne può più di venire in giro con me e ha deciso di andare in pensione. Continuerà ad abitare da me, continueremo a viaggiare insieme e a cercare tracce di gnomi, ma negli incontri pubblici il nuovo portavoce degli gnomi di caverna sarà un altro. Più giovane, …

Continua a leggere