Bezoar, calcoli renali e truffe vecchie di secoli

Collezione di bezoar

I bezoar sono aggregati solidi, estratti dal tubo digerente di vari animali (uomo incluso), di colore variabile dal bianco sporco al giallo dorato. La parola viene dall’antico persiano padzahr e significa “antidoto” (pad = espellente e zahr = veleno). I più grossi erano considerati tesori, montati con finiture in metalli preziosi e conservati nei gabinetti delle curiosità dei palazzi nobiliari. Venivano usati per neutralizzare le sostanze tossiche presenti nelle bevande.…

Continua a leggere