Il ruolo ecologico dei Folletti della Cornovaglia

Sono molesti, svolazzano freneticamente, toccano ciò che non dovrebbero, rompono gran parte delle cose che hanno la sfortuna di trovarsi nei loro paraggi e quindi in molti si interrogano sul perché i Folletti della Cornovaglia non siano stati sterminati da tempo. Nel 1600 una strega venne sequestrata dai folletti e ne rimase traumatizzata. Dymphna Furmage chiese formalmente al Ministero della Magia di sterminare i folletti ma il ministero rifiutò. Da …

Continua a leggere

Il bastone della pioggia è una bacchetta magica?

Si racconta che la notte prima dell’inizio del diluvio universale un gatto abbia giocato con un bastone della pioggia lasciato incustodito. Lo ha inseguito, scosso, capovolto e fatto rimbalzare talmente bene da scatenarne i prodigiosi effetti. Il bastone della pioggia è fatto di materiali naturali opportunamente assemblati, deve essere agitato in modo rituale per avere un effetto sovrannaturale, è quindi a tutti gli effetti uno strumento magico. Ritengo anche di …

Continua a leggere

Aconito, pianta anti lupi mannari

L’Aconito, nota anche con i nomi di luparia o strozzalupi, è una pianta tossica da cui si estrae un potente veleno. Quelle che vedete nella foto sono piantine giovani e le troverete nel mio stand di erbe magiche. Le piantine soffrono molto il freddo, pertanto ho messo un collo di pelliccia al vasetto. Pelliccia di lupo mannaro, ovviamente. La tossicità dell’Aconitum era nota e usata già nell’antichità sia per avvelenare …

Continua a leggere

Estrazione e varietà di sangue di drago

Il sangue di drago si può bruciare come un incenso, lo si usava per laccare il legno, tingere e ovviamente ha proprietà medicamentose. Non sto nemmeno a dirvi che compare come ingrediente fondamentale di innumerevoli pozioni magiche. Plinio il vecchio dice che lo si può ottenere da piante che furono annaffiate di sangue durante la lotta tra un elefante e un drago, un po’ come accadde alle vigne da cui …

Continua a leggere

I funghi luminosi delle fate

Sono riuscita a procurarmi dei funghi luminosi. Li ho trovati di notte, passeggiando in un bosco, e li ho notati perché intorno a loro c’era una luce proprio strana. Il colore principale era violaceo, c’erano però delle iridescenze perlacee e in alcuni punti il viola sfumava in lilla e addirittura in rosa.  Questi funghi sono magici: brillano in presenza di una fata. Gli elfi li piantano spesso sui bordi dei …

Continua a leggere

Trapiante di cuore

San Valentino è il giorno migliore per mettere a dimora una trapianta di cuore. È primavera. I rigori dell’inverno hanno seccato tutto ciò che doveva morire e ora avete dello spazio libero e tanto buon concime per coltivare una nuova passione. Scegliete erbologia pratica (non teorica o vi ritroverete a soffocare tra la polvere dei vecchi erbari) e divertitevi! Le trapiante di cuore crescono in ambienti protetti, prediligendo quelli con …

Continua a leggere

Le piante fanno la cacca?

Vi siete mai chiesti se solo gli animali fanno la cacca? Se mangi, prima o poi dovrai espellere qualcosa. Le piante carnivore, dotate di bocca, sono anche dotate di un buco all’altro lato del canale digerente. Non è un caso che molte piante carnivore vivano in ambienti ricchi d’acqua, come le drosere nelle torbiere. L’acqua porta via gli scarti del metabolismo (la cacca). Se volete coltivare (allevare) in serra una …

Continua a leggere

Trapianto: l’inutile sofferenza delle mandragole

Il momento del trapianto è traumatico per le piccole mandragole. Vi siete mai chiesti perché è necessario usare le cuffie per proteggere le orecchie durante questa operazione? La prima risposta, ovvia, è perché le mandragole urlano. Ecco, andiamo oltre: Perché urlano? Perché soffrono quando vengono brutalmente estratte dal loro ambiente naturale! L’urlo è la difesa naturale e serve a proteggere la vita di queste piante. Di solito chi scava intorno …

Continua a leggere

Erbologia: il manuale per maghi principianti

Erbologia non è una materia da prendere sottogamba. Avete mai provato a mettere l’apparecchio per i denti ai gerani zannuti? Con che liquido annaffiereste i cavoli cinesi carnivori? Sapete come intervenire in caso di avvelenamento da algabranchia? Ecco, mi pare sia il caso che rispolveriate i vostri libri e vi mettiate a studiare sul serio come si coltivano le erbe magiche! Non avete tempo per l’erbologia? Che scuse sono queste! …

Continua a leggere

Da che parte esce la magia da una bacchetta?

Perché la magia si incanala in una bacchetta? Le bacchette magiche si fanno, da sempre, in legno. Non si usa il metallo, non si usa la pietra, non si usano ossa o corni di animali. Si usano rami o radici. Questa tradizione si basa sulla capacità del legno di trasportare incantesimi, così come trasporta acqua e linfa. La magia si incanala nel legno seguendo vie già esistenti. Le magie semplici …

Continua a leggere