Bed & Breakfast per fatine: nuove regole

Nuove regole per i Bed & Breakfast. Dal prossimo mese, ogni volta che una fatina dormirà a casa vostra dovrete darne notizia all’ufficio locale per il controllo delle creature magiche. Il Ministero della Magia ha promulgato una nuova legge antiterrorismo contro le fatine potenzialmente pericolose. Il ministero terrà un archivio sempre aggiornato con le posizioni e le attività di tutte le fatine. L’archivio sarà preventivo e totale, sarà più facile…

Continua a leggere

Attenzione alle fatine natalizie: mordono!

Il nuovo ceppo di fatine natalizie lampeggianti si è dimostrato subito molto pericoloso: i loro morsi sono dolorosi e profondi. Alcune di esse, quando infastidite, sono anche capaci di usare la clava e la mazza chiodata. Dove sono finite le classiche fatine che eravamo abituati a veder svolazzare leggiadre attorno agli alberi di Natale delle fate? Un gruppo di ricerca guidato dal professor Hogg Brandistock dell’università di Virtel ne sta…

Continua a leggere

Bacchette magiche da calderone

Le bacchette magiche naturali, quelle ottenute da una radice o da un rametto non lavorati, sono spesso curve e nodose. Sono bacchette da usare durante la preparazione di pozioni, in un calderone rotondo. Ogni nodo del legno imprime una curvatura all’incantesimo in uscita dalla bacchetta. Il raggio magico continua a oscillare e a contorcersi anche una volta lasciatasi la punta della bacchetta alle spalle. È molto, molto difficile utilizzare una…

Continua a leggere

20 anni in cerca di una fata

Ho letto della grotta delle fate di Arona per la prima volta in “Fate” di Brian Froud e Alan Lee quando avevo 15 anni. Ho difeso la leggenda dagli storici locali che la ritenevano una pura invenzione quando avevo vent’anni. Ho raccontato quella leggenda quasi duecento volte all’anno da allora. Oggi, finalmente, ne ho trovata una versione antica, scritta in tedesco nel 1915. Sapevo che era vera, sapevo che io…

Continua a leggere

Fate e folletti nelle vie di Parma

La Bottega delle Fate organizza per domani 3 settembre “La notte delle fate di fine estate”, invitando tutti a mascherarsi da fate, elfi o folletti. Il vestito e l’interpretazione migliore del personaggio saranno votati per eleggere poi la fata più bella al termine della passeggiata delle fate. Via D’Azeglio e Piazzale Corridoni, a Parma, ospiteranno domani la conclusione della Movida, la manifestazione promossa da “Noi di Strada d’Azeglio” prevede anche…

Continua a leggere

Il fiume sotterraneo di latte di luna

Esiste un fiume di latte di luna che scorre sottoterra e vi si bagnano solo fate e antiche dee. Il fiume, quando illuminato dalle torce, risplende, lanciando sprazzi di luce in tutte le direzioni. Il latte di luna L’acqua che scorre è bianca e densa, per via dei molti minerali che vi sono disciolti. La cosa chimicamente strana del latte di luna è che questi minerali non precipitano, ma restano…

Continua a leggere

I cappelli del piccolo popolo

Gli gnomi di caverna non portano vestiti, men che meno cappelli. Sono esseri primitivi, pelosissimi e non hanno bisogno di proteggersi dagli elementi coprendosi con della stoffa. Gli gnomi del Piccolo popolo descritti da Rien Poortvliet (l’olandese che ha scritto le storie originali di David Gnomo) portano vestiti e cappelli di vario colore, molti dei quali a punta e rossi. Il rosso, in natura, è un colore che indica la…

Continua a leggere

Gnomo in vetrina a Milano

Ero in zona Porta Genova, a Milano, e ho visto questo gnomo di caverna nella vetrina di una agenzia viaggi. Ci sono molti indizi che provano che si tratti di uno gnomo di caverna: ha 4 dita sia nei piedi che nelle mani, ha il pelo molto lungo e marroncino, si trova vicino ad una parete rocciosa (anche se la caverna non e’ visibile). Le cose che non tornano sono…

Continua a leggere