L’origine del cappello della strega

Il tipico cappello a punta non era un capo di abbigliamento che le streghe mettessero volentieri. Era il simbolo della loro condanna e lo dovevano indossare dopo essere state processate e ritenute colpevoli di stregoneria, sempre se la sentenza non era una condanna a morte. Prima del processo le streghe si vestivano come volevano loro, senza cappelli particolari. Il cappello a punta serviva a identificarle e isolarle in modo che …

Continua a leggere

Mercatino di streghe e folletti

Sabato e domenica prossimi (6 e 7 ottobre 2007) andremo ad un mercatino da favola a Cernobbio, in cima al lago di Como. Tutti i partecipanti saranno in costume e ci saranno cosette di legno, di stoffa, di ceramica e altre piccole meraviglie artigianali, sparse nelle corti del paese aperte per l’occasione. La manifestazione si chiama Streghe e dintorni e tra le altre cose daranno leccornie come castagne secche con …

Continua a leggere