In ricordo dei morti nascosti sottoterra

Le Foibe sono grotte carsiche, vicino a Trieste e Gorizia e giù fino in Istria, che sono state riempite di morti alla fine della seconda guerra mondiale. I partigiani comunisti di Tito volevano ripulire la Jugoslavia di tutti gli italiani (fascisti, non comunisti e civili) e trucidarono migliaia di persone, buttando poi i corpi nelle foibe. Anche le Fosse Ardeatine, che sono cave di pozzolana (una roccia originata dalla compattazione…

Continua a leggere