Proverbi sui lupi

Eccovi una collezione di proverbi sui lupi. I detti popolari appartengono alla tradizione italiana e possono essere usati per capire meglio l’attitudine della gente nei confronti di questi animali. Ogni sconosciuto somiglia a un lupoLa nostra paura rende più brutti e pericolosi tutti gli sconosciuti. Si può cedere alla paura, oppure provare a fare amicizia con gli sconosciuti. Chi fugge il lupo, incontra lupo e volpeNon è possibile evitare tutti …

Continua a leggere

Bacchette magiche delle fate delle nevi

Le fate delle nevi lanciano molti incantesimi e anche loro utilizzano delle bacchette magiche di legno. Le bacchette delle fate delle nevi sono però un pochino diverse da quelle utilizzate dalle altre fate. Le bacchette delle fate delle nevi si riconoscono perché hanno il manico di neve pressata. In alcuni punti il ghiaccio è traslucido e lascia intravedere il legno sottostante. La punta è gelata e cosparsa di piccolissimi cristalli …

Continua a leggere

Barbegazi: gli gnomi delle nevi

Sulle Alpi svizzere vivono i Barbegazi, degli gnomi con piedi talmente grandi da poter essere usati come racchetta da neve o sci. Gli gnomi tengono le dita un pochino rialzate per scivolare meglio nella neve e si dice che al posto della sciolina usino il cerume delle orecchie. (Quest’ultima informazione però prendetela con le pinze, non sono riuscita a controllarla di persona!) Le storie delle Alpi dicono che questi gnomi …

Continua a leggere

Leggenda dei mantelloni del monte Bianco

Sulle pendici del Monte Bianco vivono i mantelloni, folletti che, stando alle leggende locali, non hanno piedi. Gli abitanti del posto dicono anche che derivino il loro nome dalla lunghezza dei loro mantelli. I folletti ne usano di molto lunghi, che toccano il suolo, per coprire la loro deformità. Si racconta che siano esseri maligni, dispettosi e molesti. Potevano svolazzare come pipistrelli In particolare quelli che vivevano nella Valle di …

Continua a leggere

Zanzare in letargo

Incredibile ma vero: le zanzare vanno in letargo negli stessi posti in cui vanno in letargo i pipistrelli: nelle grotte, nelle cantine abbandonate e nei sotterranei dei castelli. Le zanzare non hanno una cuticola che le protegge dalla disidratazione, per cui devono trovare un posto umido per passare l’inverno. I pipistrelli cacciano usando il sonar, ma sono capaci di identificare e cacciare solo insetti in movimento, per cui le zanzare …

Continua a leggere