Luci antinebbia per draghi sui castelli

Volare d’inverno è pericoloso, ci sono nuvole basse e banchi di foschia che nascondono gli ostacoli. Per questo i draghi hanno bisogno di luci antinebbia installate su tutti i castelli. Molti castelli antichi sono costruiti in cima a colline o speroni di roccia perché queste sono le posizioni migliori da un punto di vista militare. Dall’alto è più facile sorvegliare gli spostamenti delle truppe. I nemici che assediano un castello …

Continua a leggere

Grattacieli col buco per far passare i draghi

I grattacieli che vedete nella foto stanno a Hong Kong e sono forati per favorire il passaggio dei draghi. Gli abitanti del quartiere raccontano che ci sia una famiglia di draghi nelle colline alle spalle dei grattacieli. Ogni mattina mamma drago accompagna i suoi cuccioli fino al mare per fare il bagno. I grattacieli sono sorti proprio sul loro cammino e i buchi sono fatti per farli passare agevolmente, evitando …

Continua a leggere

Piove col sole, tempo di incantesimi

Avete presente quelle giornate strane in cui piove e splende il sole allo stesso tempo? Quando succede è molto facile che in aria si formi anche un arcobaleno. Qualcuno si sta sposando In molti Paesi del mondo si dice che questa strana coincidenza capiti quando si sposano le volpi. Il caso di matrimonio tra animali è universalmente il più frequente e, se ci pensate, anche ai matrimoni umani si usa …

Continua a leggere

Il bastone della pioggia è una bacchetta magica?

Si racconta che la notte prima dell’inizio del diluvio universale un gatto abbia giocato con un bastone della pioggia lasciato incustodito. Lo ha inseguito, scosso, capovolto e fatto rimbalzare talmente bene da scatenarne i prodigiosi effetti. Il bastone della pioggia è fatto di materiali naturali opportunamente assemblati, deve essere agitato in modo rituale per avere un effetto sovrannaturale, è quindi a tutti gli effetti uno strumento magico. Ritengo anche di …

Continua a leggere

I venti usati dai draghi: meteorologia fantasy

Un drago che vola sente, conosce e sfrutta i venti. Scrivendo un romanzo con i draghi, mi sono posta il problema delle situazioni di meteorologia fantasy e mi sono imbattuta nell’onda orografica. In termini poveri, quando il vento deve scavalcare una montagna, esso viene deviato verso l’alto e si crea una turbolenza dopo il valico. Quella che vedete nella foto è una nube lenticolare e si forma quando si verificano …

Continua a leggere