La zucca di Halloween era una rapa

La tradizione americana di intagliare zucche deriva da quella europea, ben più antica, di scolpire radici e di usarle per scacciare gli spiriti. Nella notte dei morti, durante la quale è più facile veder vagare fantasmi irrequieti, è utile mostrar loro la via del ritorno al loro regno sotterraneo con un oggetto ben familiare a chi normalmente “guarda i fiori dalla parte delle radici”. Narra la leggenda che il famoso …

Continua a leggere

Antiche radici commestibili: le pastinache

Le pastinache assomigliano, nella forma, a delle carote bianche. Il sapore della radice cruda è molto diverso, forte, fresco, leggermente amarognolo e diventa dolce con la cottura. Gli antichi romani ne facevano uno sciroppo usato nei dolci, oltre che usarla come contorno, al posto di patate e carote che ne hanno soppiantato l’uso. Per gli gnomi di caverna le pastinache hanno anche una funzione importantissima, riducono la produzione di gas …

Continua a leggere

Scorzonera, rara radice nera

Dopo anni di vane ricerche la scorsa settimana abbiamo trovato la scorzonera nella cassetta di frutta e verdura Bioexpress. Tripudio e gaudio! Nella foto vedete le radici appena lavate e quasi pronte per essere bollite (meglio bollirle prima di sbucciarle, perché il lattice bianco che contengono appiccica come un dannato!) L’ultima volta che avevamo potuto mangiare questa radice l’avevamo accompagnata con cicoria belga e panna di soja, stavolta abbiamo provato …

Continua a leggere

Giocare con le radici

D’inverno, molte piante che vivono più di un anno accumulano le loro sostanze nutritive sottoterra, in radici, tuberi, bulbi e simili. Lo fanno per perchè sottoterra non fa così freddo come sopra e perchè d’inverno c’è poca luce e poca acqua per mantenere attive le foglie. Meglio prendersi una pausa ed essere pronti in primavera. Gli gnomi, ovviamente, approfittano di questa caratteristica delle piante e d’inverno si sbizzarriscono in ricette …

Continua a leggere

Aglio di Voghiera

Inizia oggi la festa dell’aglio, a Voghiera (Ferrara). Ho letto nel programma un sacco di cose buffe: come che si potrà assaggiare il gelato all’aglio. Per le signore ci sono ricette di bellezza a base di aglio, tra cui una molto utilizzata anche dalle gnome di caverna per rinforzare le unghie. (Vi ricordate, vero, che sono le gnome a decorare i cunicoli grattandoli con le unghie dei piedi?). Ecco, un …

Continua a leggere

Festa della cipolla

Si chiama Cipolle D’Italia e si svolgerà sabato 13 e domenica 14 maggio a Bagnone (MS) la rassegna sulle radici che fanno piangere, ma che sono anche molto, molto buone da mangiare. Cipolle italiane unite contro l’oblio e l’omologazione. Un week end dedicato ai bulbi più saporiti, con le diverse varietà regionali. Gli onori di casa spettano alla dolce cipolla locale di Treschietto, conosciuta anche per le sue doti anti-fantasma. …

Continua a leggere

Radici anti-saccheggio

Non solo gli gnomi coltivano e si nutrono di radici, lo facciamo anche noi. Un tempo le radici erano coltivate dalla povera gente per sopravvivere alle guerre. Quando un esercito invadeva un territorio era pratica comune razziare il razziabile e bruciare il resto. Era una cosa talmente certa che spesso erano gli stessi assaliti che, prima di ritirarsi, facevano terra bruciata al nemico. Il grano (che cresce sopra la terra) …

Continua a leggere

Radici di scorzonera

Abbiamo scoperto una cosa interessante sulla scorzonera. Queste radici sono molto appiccicose e pelarle non è comodissimo ma, se prima le si sbollenta (bastano 10 minuti), esse non sono più appiccicose. La ricetta che abbiamo provato ci è piaciuta assai. Eccovela, così potrete mangiare un piatto decisamente gnomico! Dosi per 4 persone. Foderare una teglia di pangrattato e pasta sfoglia e metterla a cuocere in forno per 15 minuti. Togliere …

Continua a leggere

Bulbi, tuberi e radici

Gli Gnomi di caverna si nutrono di molte cose che possono trovare sottoterra. Bulbi, tuberi e radici sono tra gli ingredienti di molte loro ricette. Una radice è un organo che le piante usano per ancorarsi al terreno e per assorbire acqua e sali minerali. Una delle radici preferite degli gnomi è quella della liquerizia, che assomiglia a bastoncini di legno e che si trova in vendita in drogherie ed …

Continua a leggere