Bacchetta magica per legimanzia

La legimanzia permette di guardare nella mente di un’altra persona e leggerne i pensieri. I maghi bravi riescono a far emergere ricordi ben ordinati. I meno bravi percepiscono un groviglio di suoni, odori, emozioni e immagini che si accavallano in rapida successione. Entrare nei grovigli dei pensieri altrui non è per niente facile, per questo molti usano degli strumenti per facilitarsi il lavoro. Riconoscere inconsciamente le figure astratte Questa antichissima…

Continua a leggere

Da che parte esce la magia da una bacchetta?

Perché la magia si incanala in una bacchetta? Le bacchette magiche si fanno, da sempre, in legno. Non si usa il metallo, non si usa la pietra, non si usano ossa o corni di animali. Si usano rami o radici. Questa tradizione si basa sulla capacità del legno di trasportare incantesimi, così come trasporta acqua e linfa. La magia si incanala nel legno seguendo vie già esistenti. Le magie semplici…

Continua a leggere

Bastoni e bacchette magiche nella storia classica

Le bacchette magiche di cui ci parla la storia classica non sono sempre state di legno. Gli archeologi ne hanno trovate anche di pietra, avorio o metallo. Alcuni speculano che le bacchette derivino dalle bacchette usate dagli sciamani per suonare i tamburi. Nell’Antichità classica erano usate insieme agli scettri e alle verghe come simbolo di potere. Ricordate i faraoni? Li riconosciamo come potenti anche per via di quello che reggono…

Continua a leggere