Toscana sotterranea

Scopro su Travelblog che esiste un sistema visitabile di musei, parchi, miniere e acquedotti sotterranei in Toscana.

Si può andare a vedere l’acquedotto etrusco, che si snoda sotto la città di Chiusi dove lo conoscono con il nome di “labirinto di Porsenna“.
Plinio il Vecchio, nella sua Naturalis Historia, racconta che il leggendario re etrusco Porsenna fu sepolto in una tomba fastosa all’interno di un inestricabile labirinto; e secondo una leggenda medievale il sarcofago era custodito dentro un cocchio d’oro trainato da 12 cavalli d’oro, vegliato da una chioccia e da 5000 pulcini, d’oro anch’essi.

Se pensate di andare in vacanza in Toscana, e volete andare in cerca di gnomi di caverna, magari potreste iniziare da uno dei luoghi segnalati da www.toscanaunderground.it

Dimmi che ne pensi. :)