Un albergo hobbit nel parco dello Stelvio

albergo ipogeo a Bolzano

L’albergo disegnato da Matteo Thun è chiaramente ispirato alle case degli hobbit.

I tetti verdi di ogni edificio si fondono dolcemente con il resto del prato, formando un paesaggio ondulato. Ognuno degli undici appartamentini è dotato di un’unica grande vetrata, rivolta a sud in modo da catturare il massimo della luce e del calore del sole. Il resto è protetto da uno strato di suolo che funge da “coperta”, mantenendo il caldo d’inverno e il fresco d’estate.

Consigliato ad umani che volessero provare la gioia di vivere, almeno in parte, sottoterra come uno gnomo di caverna.

Dimmi che ne pensi. :)