Uova di dinosauro o di drago?

Le uova dei draghi assomigliano a quelle dei dinosauri? Sì e no, vediamo la questione nei dettagli.
I teropodi (T. rex, per intenderci) tendenzialmente depongono uova molto allungate, che più difficilmente rotolano via dal nido, mentre gli altri dinosauri hanno uova più sferiche. Gli uccelli attuali depongono quasi tutti uova a forma di uovo; all’interno, l’estremità più spaziosa serve a ospitare la testa del pulcino. Gli uccelli, in proporzione rispetto al resto del corpo, hanno teste più grandi dei dinosauri.
Molte uova di drago assomigliano a quelle degli uccelli per la forma (i draghi hanno forse più cervello dei dinosauri) e hanno conservato la struttura del guscio degli antichi rettili.

Il guscio delle uova dei dinosauri del Cretaceo era molto decorato da nodi e creste, mentre quelli dei dinosauri del Triassico e Giurassico erano più lisci e omogenei. Non si sa bene a che cosa servissero queste strutture: forse a rinforzare il guscio, forse a rimescolare l’aria esterna per una migliore ossigenazione dell’embrione. Il guscio deve permettere all’embrione di respirare e questo avviene attraverso dei pori di diversa forma e dimensione. Il bisogno di ossigeno è anche uno dei motivi per cui le uova non possono essere proporzionate alle dimensioni della madre. Dinosaure enormi deponevano uova lunghe al massimo 40cm. Se vi ricordate bene, anche le uova di drago di Daenerys Targaryen non erano enormi.

Alcune uova di dinosauro hanno nella faccia interna degli speciali depositi di carbonato di calcio a forma di mammella che l’embrione scioglie, assorbe e utilizza per formare le sue ossa.
Queste mammelle sono le prime a formarsi, nella pancia di mamma dinosauro, e si allargano fino a toccare quelle vicine. A quel punto, inizia la formazione del secondo strato, più esterno, ed eventualmente di un terzo. Le uova di un drago si formano allo stesso modo, partendo da vicino alla cellula uovo e aggiungendo via via strati di guscio verso l’esterno. Le gemme vengono incastonate per ultime, appena dopo la deposizione quando il guscio è ancora morbido.

Foto | Xenophon

Dimmi che ne pensi. :)